11 maggio 2006

Tassa di ricarica sui cellulari? No, grazie!

Segnalo un'interessante iniziativa volta a cancellare una delle tante "anomalie tutte italiane": è stata aperta una petizione on-line per chiedere alla Commissione Europea di attivarsi presso l'Antitrust italiana al fine di cancellare l'assurdo balzello imposto dalle compagnie di telefonia mobile.
La Commissione ha già espresso estremo interesse in merito, e le possibilità che si arrivi ad una soluzione della vicenda sono più che concrete.
La notizia è segnalata da Punto Informatico e dal Blog di Beppe Grillo.


Seguire questo link per firmare la petizione.

7 commenti:

Puppybarf ha detto...

In questo momento, siamo arrivati ad un totale di "194976 Total Signatures"... questa petizione è stata un vero successo, e speriamo sortisca davvero degli effetti positivi.

gnuro ha detto...

Ciao Puffy
mi affaccio per la prima volta:)
ehm lo sai che l'ideatore di questa petizione è uno di azione giovani...
inoltre nn sono chiarissimi i suoi intenti.
Vatti a leggere Attivissimo(con i commenti)...il fine pare buono,ma puzza.
Ciao alla prossima

Puppybarf ha detto...

Ciao gnuro, grazie per la visita... spero di vederti più presto da queste parti (anche se per ora non c'è praticamente nulla... sono impegnatissimo)! ;)
In effetti, dopo aver firmato la petizione che mi sembra cosa buona a prescindere, sono andato a curiosare un po' sul blog del promotore e mi è bastato davvero poco per capire da che parte stia... non so che dirti, il fine principale sarebbe indubbiamente encomiabile, ma un secondo fine che volesse essere quello di cominciare a costituire un polo attivistico di destra partendo dal basso sarebbe sicuramente un'iniziativa alquanto preoccupante... stiamo a vedere, e teniamo gli occhi aperti.
Se nel frattempo riusciamo pure a risparmiare qualcosa, nulla vieterà il mio plauso al promoter (relativamente all'iniziativa, sia ben chiaro ;)).
Abbracci e buona domenica.

gnuro ha detto...

Nn c'è dubbio che il costo sulla ricarica si profila come un inutile balzello a società il cui unico pensiero è spillare qualche € in piu' ai consumatori.
Il dubbio sta nella mole enorme di dati sensibili(email) che il promotore ha accumulato con questa petizione.
Si sa che centinaia di migliaia di indirizzi possono far gola ed effettivamente valgono un bel pò di quattrini.
Vedremo...
Una buona domenica anche a te:)

Puppybarf ha detto...

Beh, in effetti è difficile darti torto... ma credo sia un prezzo inevitabile da pagare, nell'ambito del Nuovo Ordine Mondiale Telematico.
Preferisco comunque un po' di spam ad un furto legalizzato ed ingiustificato!

fabiopallotta ha detto...

il tuo senso civico ti fà onore..
l'unica cosa che sei juventino..
un tantino un controsenso!
firmo la petizione.

Puppybarf ha detto...

Che vuoi farci... retaggio infantile [di cui non riesco a pentirmi, sia ben chiaro ;-)].